MAGGIO 2013 // FAST GOOD PIATTI CULTO - I NUOVI HAMBURGER

<b>Hamburgeseria</b> <b>Officina Biologica</b> <b>Officina Biologica</b> <b>Officina Biologica</b> <b>Officina Biologica</b> <b>Officina Biologica</b> <b>Hamburgeseria</b> <b>Hamburgeseria</b> <b>Hamburgeseria</b> <b>Hamburgeseria</b> <b>Antico Arco</b> <b>Antico Arco</b> <b>Antico Arco</b> <b>Antico Arco</b> <b>Palm Court</b> <b>Palm Court</b> <b>Palm Court</b> <b>Palm Court</b> <b>Palm Court</b>
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
  • Slide thumbnail
Che l’hamburger non sia più considerato junk food come dicono gli americani è ormai noto, ma negli ultimi anni è comparso addirittura nei menu dei ristoranti blasonati romani. È diventato di moda e offerto in versione gourmet all’Antico Arco, ristorante per palati esigenti al Gianicolo dove Patrizia Mattei insieme al sous chef Fundim Gjepali, fa arrivare in tavola il Mc Patty - è evidente l’allusione al suo nome – un hamburger di fassona piemontese La Granda tagliato al coltello perché “se si passa la carne nel tritacarne il movimento e la sfregatura delle lame riscaldano la carne” tiene a sottolineare lo chef Fundim. L’hamburger è da 200 grammi e prima di essere cotto viene condito con un filo d’olio, pepe, salsa worcester, tabasco, nonché poca senape perché “tutto questo conferisce alla carne un sapore speciale e anche la parte che rimane meno cotta all'interno sarà saporita” sottolinea Patrizia Mattei. È servito in un grande piatto scomposto: da una parte panino all’olio home made tagliato a metà, poi la carne, un piccolo bricco con fonduta di parmigiano per la versione cheese – ovviamente niente sottilette! - cipolle rosse sbollentate, pomodori, nonché misticanza, germogli e chips di patate in modo che ognuno di diverta a comporre il panino come meglio preferisce a tutte le ore dalle giorno dalle 12 alle 23.
Sembra di essere a Manhattan invece all’Hamburgeseria, un locale dietro piazza Navona e uno a San Lorenzo il quartiere degli studenti vicino all’Università, entrambi aperti con cucina non stop. Tra arredi vintage, vecchi tavoli in ferro, lavagne, sgabelli e divani, nonché atmosfera easy anche nei tavoli all’aperto, qui si mangiano hamburger a tutte le ore del giorno. C’è il “pure beef” solo manzo italiano o danese, oppure il turkey con tacchino italiano, nonché il Rebibbia burger con 200 grammi di manzo su due strati tra due fette di pane con porri caramellati, melanzane e zucchine grigliate, pesto e mozzarella, una piramide di bontà da addentare facendo attenzione a non far colare gli ingredienti fuori dal panino. Con 50 centesimi si aggiungono gli ingredienti: il bacon? 50 centesimi in più. Un uovo? Ancora 50 centesimi. La maionese al curry? Supplemento di 50 centesimi e così via. Solo dalle 17 alle 20 arriva il tris di hamburger, tre mini panini – uno con manzo, uno con tacchino, l’atro con hamburger vegetariano - che con un drink e patatine costano appena 10 euro, insomma un aperitivo perfetto. E per i nottambuli dopo mezzanotte all’Hamburgeseria un panino con la carne trita costa appena 5 euro. Le patatine fritte da accompagnamento sono tagliate a mano e costano 3 euro, ma con un euro in più sopra si può avere una colata di formaggio fuso e bacon croccante per chi è amante dell’american style.
Prelati, suore, studenti della vicina università cattolica della Lumsa, businessmen con la cravatta allentata, sono sedotti a pochi passi da San Pietro dall’hamburger nella nuova Officina Biologica, piccola, con cucina a vista, fumo della carne che cuoce, sgabelli e tavolini in ferro. La carne proviene dal macellaio di fiducia del vicino mercato del Trionfale ed è 100% di allevamenti bio, il pane è home made con farine biologiche e l’hamburger viene servito nel piatto di plastica usa e getta o in panino da mangiare sul posto o take away in confezioni che lo mantengono caldo. Il giovane cuoco alla piastra è Fabio Bianchi che cuoce la carne semplicemente con olio, sale e pepe, “ma chiunque lo può personalizzare come vuole” dice lui “con verdure grigliate, con lattuga o addirittura con un uovo biologico a occhio di bue, ma in quel caso da 6 euro si passa a 7,50 euro per la modifica”.
Un grande albergo dove mangiare un hamburger comme il faut? All’Hotel Hassler a Trinità dei Monti dove sono stati ospiti negli ultimi tempi Ben Affleck, Quentin Tarantino, Woody Allen, Sophia Coppola e Tom Cruise. All’ultimo piano sulla terrazza con vista mozzafiato c’è Imago, regno dello chef stellato Michelin Francesco Apreda con piatti da gourmet, ma ci si siede tutto il giorno al piano terra nel magnifico giardino interno, il Palm Court dove cucina e snack sono supervisionati sempre dallo chef stellato. Come in un american bar con tanto di grande bancone scenografico a forma di conchiglia, sgabelli, luci che cambiano colore, tavoli e divanetti, ci si concede un hamburger, metà angus americano, metà scottona italiana piemontese, tagliato al coltello, cotto a puntino e servito in un panino al sesamo del forno romano Roscioli, un panificio artigianale cult romano. 230 grammi di carne gustosa cotta al sangue sono serviti con lattuga romana, pomodoro San Marzano e provola affumicata campana che parla della terra d’origine dello chef Apreda. Tutto accompagnato da patatine fritte servite in una cocotte con salsa al peperoncino home made. Per un’alta cucina tra due fette di pane.
 
INDIRIZZI:
 
Officina Biologica
Borgo Pio 34, tel. 06.6832382. Orari: lunedì 10-18; martedì e mercoledì 10-22; giovedì venerdì sabato 10-16/19-23; domenica chiuso. C/credito: MC VISA
Piatti: hamburger al piatto o al panino 6 euro; hamburger con uovo biologico 7,50 euro.
 
Hamburgeseria
Via del Teatro Pace 34, tel. 06.68802918. Via dei Reti 40, tel. 06.44701298. Orari: 10-2 di notte. 
Chiuso mai. C/credito:  MC VISA
Piatti: tre mini hamburger con drink e patatine 10 euro; Rebibbia Burger 10 euro; hamburger base 8 euro.
 
Antico Arco
Piazzale Aurelio 7, tel. 06.5815274. Chiuso mai. Orari: 12-24. C/credito: MC, Visa, AE, Diners
Piatti: hamburger di fassona piemontese La Granda da 200 gr. con fonduta di parmigiano, germogli, patatine fritte 24 euro.
 
Palm Court
Piazza Trinità dei Monti 6 Hotel Hassler, tel. 06.699340. Orario: 11-24. Chiuso mai. C/credito:MC,  Visa, AE.
Piatti: hamburger di angus americano e scottona italiana da 230 grammi con patatine 30 euro.  

 TESTO DI LOREDANA TARTAGLIA - FOTOGRAFIE DI GILBERTO MALTINTI WWW.PARIOLIFOTOGRAFIA.IT


CHI SIAMO

PARTNERS
PARIOLI FOTOGRAFIA via francesco siacci, 2/c - ROMA
CELL. +39.339.7781836 - P.I. 10691630585

GALLERY

LOCATION